SEED Venture alla Blockchain Week di Roma

Click here for english version

Alla Blockchain Week di Roma, uno tra i principali eventi del panorama italiano di quest’anno dedicato al tema blockchain, che si è svolto lo scorso giugno, e che ha registrato circa 1.200 partecipanti, non poteva mancare la presenza di SEED Venture, progetto che ha suscitato viva curiosità nei partecipanti all’evento. L’innovativo concetto di Venture Capital proposto da SEED, ovvero poter permettere a tutti di finanziare con facilità le startup, ha avvicinato molti allo stand per scoprire la piattaforma e richiedere informazioni. La Blockchain Week si è svolta all’insegna del generale interesse del pubblico per le innovazioni applicate alla blockchain, e ogni iniziativa presente si poteva considerare una startup: un evento quindi ideale per SEED Venture, piattaforma basata su tecnologia blockchain, che si propone proprio di rivoluzionare il modo in cui gli investitori incontrano e finanziano startup, il tutto in un contesto di trasparenza, liquidità e liquidabilità.

La Blockchain Week di Roma ha infatti confermato il crescente interesse del pubblico verso la tecnologia blockchain e le molteplici possibilità e novità che potranno essere introdotte in numerosi settori, partendo dalla finanza fino ad abbracciare settori tradizionali che hanno necessità di un cambiamento innovativo, anche radicale. È emersa una grande voglia, e necessità, di concretezza dal parte del pubblico presente, che si è interrogato sulle reali potenzialità di questa tecnologia. Per la maggioranza della popolazione l’argomento odierno trattato, e di cui si legge o si sente parlare, sono solo le cryptovalute e il mercato finanziario che si è costruito attorno; ma sono in pochissimi a entrare nel merito, a comprenderne i temi sottostanti e l’innovazione che imprime. Le persone oggi hanno perciò necessità di capire se questa tecnologia possa intervenire su problemi reali perché, grazie a essa, si può giungere a soluzione oggi non fattibili: non è più (o solo) una questione di possedere degli strumenti tecnici per entrare in un nuovo “mercato finanziario”, ma la sfida è se la tecnologia può offrire realmente nuove risposte o soluzioni. SEED Venture si è presentata proprio con questo intento: un progetto nella fase di lancio (oramai prossima), una soluzione per tutti coloro che fino a oggi sono rimasti esclusi dalla possibilità di finanziare nuove iniziative per svariati limiti, difficoltà, mancanze e rischi, col risultato che oggi la poca “benzina” a questo mondo comporta una ridottissima capacità di innovare da parte della filiera (startup e affiancatori d’impresa).

William Pividori e Sergio De Prisco, promotori di SEED Venture, sono stati invitati a tenere uno speech; una volta saliti sul palco, hanno iniziato con un dato che può sembrare una provocazione (ma anche uno stimolo): a livello globale un’enorme quantità di capitali rimane lontana dai mercati finanziari e non viene investita; si è quindi partiti dalla necessità di comprendere le ragioni di tutti coloro che tengono “bloccato” questo capitale invece che investirlo.

Partendo da un reale problema, reso palese dai dati che sono stati presentati, SEED Venture si propone di innovare il mondo del Venture Capital, rendendolo più accessibile e più liquido e trasparente, aiutando allo stesso modo le startup, anche non necessariamente legate al mondo blockchain, a prosperare; infine, vuole fornire degli strumenti fino a ora impensabili agli incubatori/acceleratori che le assistono.

At the Blockchain Week in Rome, one of the main italian events of this year dedicated to the blockchain theme, which took place last June, and which recorded about 1,200 participants, the presence of SEED Venture was a must: it was a project that aroused great curiosity among the participants at the event. The innovative concept of Venture Capital proposed by SEED, that is being able to allow everyone to easily finance startups, has brought many to the stand to discover the platform and request information. The Blockchain Week was held in the name of the general interest of the public for innovations applied to the blockchain, and every present initiative could be considered a startup: an ideal event for SEED Venture, a platform based on blockchain technology, which aims to revolutionize the way in which investors meet and finance startups, all in a context of transparency and liquidity.

The Blockchain Week in Rome has in fact confirmed the growing public interest in blockchain technology and the multiple possibilities and innovations that can be introduced in numerous sectors, starting from finance to embracing traditional sectors that need an innovative, even radical, change. A great desire and need for concreteness emerged from the present public, who wondered about the real potential of this technology. For the majority of the population, today’s topic, which is read or heard about, is only the cryptocurrencies and the financial market that has built up around it; but very few people go into the matter, to understand the underlying themes and the innovation that the blockchain can give to the world. Therefore, people today need to understand if this technology can intervene on real problems because, thanks to it, it is possible to arrive at a solution that is not feasible today: it is no longer (or only) a question of possessing the technical tools to enter a new “Financial market”, but the challenge is whether technology can really offer new answers or solutions. SEED Venture presented itself precisely with this intent: a project in the launch phase (now approaching), a solution for all those who until now have been excluded from the possibility of financing new initiatives for various limits, difficulties, shortcomings and risks, with result that today the little “fuel” in the world of Venture Capital implies a very reduced ability to innovate in every part of the chain (startups and business assistants).

William Pividori and Sergio De Prisco, promoters of SEED Venture, were invited to give a speech; once on the stage, they started with a fact that may seem a provocation (but also a stimulus): on a global level an enormous amount of capital remains far from the financial markets and is not invested; we need to start to understand the reasons of all those who keep this capital “blocked” instead of investing it.

Starting from a real problem, made evident by the data that have been presented, SEED Venture aims to innovate the world of Venture Capital, making it more accessible and more liquid and transparent, helping startups, also not necessarily linked to the blockchain world, to prosper; finally, it wants to provide tools that until now were unthinkable to the incubators/accelerators that assist them.

2019-07-30T12:40:11+00:00